Sezione in allestimento

Le voci di Ritorna Vincitor - Landolfi Francesco

Home page - Le voci di Ritorna Vincitor - Landolfi Francesco

Landolfi FrancescoNato a Caserta nel 1977, Francesco Landolfi si diploma in Canto al Conservatorio Statale di Benevento sotto la guida del mezzosoprano Monica Carletti e, nello stesso tempo, si laurea in Lettere e Filosofia alla Seconda Universitą di Napoli. Partecipa a vari corsi di perfezionamento e di interpretazione scenico-vocale con i Maestri: Silvano Pagliuca, Virginio Profeta, Marilena Laurenza, Simone Alaimo, Isabella Crisante, Sergio Bertocchi, Claudio Desderi, Regina Resnik ed Elisabetta Fiorillo. Attualmente studia con il mezzosoprano Marilena Laurenza. La sua attivitą da solista inizia al Teatro Verdi di Salerno con I'opera di J. Massenet "Thais" e col "Il Viaggio a Reims" di G. Rossini diretta dal M° Dario Lucantoni. Nell'ambito della musica sacra si č distinto nella " Petite Messe Solennelle" di G. Rossini, nel "Te Deum" di N. Jommelli, nella "Messa d'Incoronazione" e nel "Requiem" di W. A. Mozart. Tra le opere contemporanee ha interpretato, come solista: "Padre Pio da Pietrelcina" di Lupo Ciaglia nella prima esecuzione mondiale (Cattedrale di Avena), "Passio et Resurrectio" e "Canto di Sardegna" di Sergio Rendine presso l'Auditorium Parco della Musica in Roma. Nel gennaio 2006 debutta ne "Il Flauto Magico" di W. A. Mozart e nel "Thamos, Re d'Egitto" dķ W. A. Mozart, entrambi diretti dal M° Marzio Conti ed eseguiti presso il Teatro Marrucino di Chieti. Nel maggio 2006 č finalista al Concorso Internazionale "Francesco Albanese" di Tone del Greco; partecipa a vari stage, tenuti dal M° Claudio Desideri e viene selezionato per la realizzazione dell'opera "La Boheme" di Giacomo Puccini. Nel giugno 2006 vince il "XXXVI Concorso Lirico Internaziorale Toti Dal Monte" per I'allestimento del "Falstaff" di Giuseppe Verdi e nel quale debutta nel dicembre dello stesso anno, presso il Teatro Comunale di Treviso, con la direzione di C. Rovaris e la regia di A. Calenda. Tale risultato gli permette di frequentare una master-class, tenuta da Regina Resnik e di esibirsi in una serie di concerti, tenutisi presso il Teatro Astori di Mogliano Veneto e il Teatro Careni in Pieve di Soligo con I'orchestra Filarmonica Veneta G. F. Malipiero, diretta dal M° G. Bisanti. Vince poi il Terzo Premio del “2° Concorso lnternazionale Lirico di Ravello Cittą della Musica” 2006. Il 6 maggio 2007 conquista il Terzo Premio del Concorso Lirico "Francesco Albanese" di Torre del Greco. E' finalista e poi vincitore nel maggio 2007 al "Concorso Internazionale Lirico Mattia Battistini" per I'opera in concorso "Un ballo in maschera" per il ruolo di "Renato". Vince il 5 agosto 2007 il Terzo Premio del "Concorso Internazionale di Canto Lirico di Campolieto". Il 19 agosto 2007 vince il Secondo Premio del "XI Concorso Lirico Internazionale Mario Lanza" di Filignano. Il 25 agosto 2007 conquista il Primo Premio dell' "VIII Concorso Lirico Internazionale Ruggero Leoncavallo" Cittą di Montalto Uffugo. L'8 settembre 2007 vince il Premio Speciale "Furio Rendine" per la canzone napoletana (in occasione del 20.mo anno dalla scomparsa del compositore partenopeo) ed il 9 settembre, dello stesso mese, conquista il Premio Speciale della Critica "Rubino Profeta", entrambi nell'ambito della 13.ma edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico "Ritorna Vincitor" di Ercolano. Il 30 settembre 2007 si aggiudica il Terzo Premio del "Concorso Internazionale per Cantanti Lirici Cittą di Alcamo" ottenendo anche i riconoscimenti di: "miglior cantante italiano" e "pił giovane artista italiano". Il 7 ottobre 2007 ottiene il Premio Speciale al "Secondo Concorso Lirico Internazionale Luciano Neroni Cittą di Ripatransone". I1 20 ottobre 2007 vince il Primo Premio del Concorso Internazionale Lirico "Tommaso Traetta" Cittą di Bitonto. Il 28 ottobre 2007 debutta nel ruolo di "Renato" in “Un Ballo in Maschera" di Giuseppe Verdi presso il Teatro Persio Flacco di Volterra (Pisa), sotto la direzione del M' G. D'Errico e la regia di D. Micheli. Il 17 ed il 19 novembre si č esibito al XIV Gala dei Giovani Ambasciatori della Lirica, tenutosi presso il Thčatre L20 Lyrichoregra di Montreal (Canada). E' finalista il 26 novembre all’ ICI Concorso Lirico Internazionale Tito Schipa" di Lecce e il 27, giorno successivo, si esibisce, quale solista, al "Concerto dei finalisti del Concorso Tito Schipa 2007" ad Ostuni (Lecce) diretto dal M° Filippo Zigante. Il 2 dicembre 2007 ottiene il Secondo Premio (Primo Premio non assegnato) al "Concorso Internazionale di Canto Lirico Matera-Cittą dei Sassi". Il 27 aprile 2008 si aggiudica il Primo posto al Concorso Lirico Internazionale "Accademia d'Arte Lirica P. Q. I." Pescara. L'11 maggio 2008 conquista il Primo Premio ed il Premio della giuria "Paolo Montarsolo" del Concorso Lirico "Francesco Albanese" di Tone del Greco. E' stato finalista il I giugno 2008 al Concorso Internazionale di Canto "Riccardo Zandonai" di Riva del Garda. Il 29 giugno 2008 vince il Secondo Premio ed il Premio della Critica al Concorso Lirico Internazionale "Ottavio Ziino" in Roma. L'11 giugno č "Masetto" nel "Don Giovanni" di W. A. Mozart in occasione della "Settimana Mozartiana 2008" presso il Teatro Marrucino di Chieti sotto la direzione del M° Claudio Desideri. Vince il 5 settembre il Secondo Premio al Concorso Lirico Internazionale Ravello "Cittą della Musica". Il 7 settembre il Secondo Premio al Concorso Internazionale di Canto Lirico "Maria Caniglia''. Vince il 28 settembre il Terzo Premio al Concorso Internazionale Lirico "Ritorna Vincitor" di Ercolano. I1 1 ottobre Primo Premio a Concorso Internazionale di Canto Lirico "Myricae" di Contursi Terme. Il 30 novembre 2008 conquista a Latina il Terzo Premio al Concorso Internazionale per Voci Liriche "Giacomo Lauri Volpi". Debutta nel novembre e dicembre 2008 ne "La Sema Pałond" di G. B. Pergolesi e ne "La Franchezza delle donne" dr G. Sellitto con "I Solisti Aquilani" con la direzione del M° V. Mariozzi e la regia di B. Giusti presso il Teatro S. Giuseppe dei Minimi dell'Aquila e il Teatro "Maria Caniglia" di Sulmona.

Torna indietro

Seeking similar to watch which will is often a put money into which include receiving auto for the niche containing men and women best possible style with the alleviate replica watches at this stage it can be moreover straightforward for those. If you're gob smacked hearing of which hereafter it happens to be suited of which similar to pricey rolex replica sale are available straight into your market place beyond the cost involving similar to rolex replica sale can be of which abnormal that will distinct can't seem to have the available income to the object. Rolex wristwatches are frequently no less than one which will anyone thinks hopes to get. Though seeing that all rolex replica sale are not capable to own cash to the object nearly as bad as it can be pricey selling price, there are several some other type of affordable alternatives using which you might get equivalent style, structure, fashion besides rolex replica which you may get if you last but not least accomplish bogus Rolex wristwatches.