Sezione in allestimento

Le voci di Ritorna Vincitor - Loconsolo Guido

Home page - Le voci di Ritorna Vincitor - Loconsolo Guido

Intraprende i suoi studi musicali al Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano, dove consegue il diploma di V corso di Clarinetto nel 1998. Nel 1999, dopo il conseguimento della maturità classica, inizia il suo percorso di studi universitari. Nello stesso tempo completa la sua carriera sportiva agonistica con il conseguimento del titolo di Maestro di Scherma. Intraprende lo studio del Canto nel 2002. Nel 2006 si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nella classe del soprano M. Hayward. Ha partecipato a numerosi masterclass con artisti quali Renato Bruson, Mirella Freni, Sherman Lowe, Jaume Aragall, E. Muller. Debutta a Orvieto nell’estate del 2003 nell’ opera di G. Verdi “Un Ballo in Maschera” nel ruolo di “Sam” al Teatro Mancinelli di Orvieto. Nell’ estate 2004 ha affrontato nello stesso Teatro Mancinelli di Orvieto il ruolo di “Guglielmo” nell’ opera di W. A. Mozart “Così fan tutte” e in “Madama Butterfly” di G. Puccini il ruolo di “Sharpless”. Ad ottobre 2004 è stato “Il Poeta” nell’ opera di A. Salieri “Prima la musica e poi le parole”, al Teatro Bibiena di Mantova, sotto la direzione artistica del maestro Enzo Dara con il quale ha realizzato una costruttiva collaborazione sotto il profilo professionale ed umano. Poco dopo vince il I° premio “Giacomo Lauri Volpi” alla 15° edizione dell’omonimo Concorso Internazionale per Voci Liriche svoltosi a Latina in dicembre. Nel 2005, “L’amore delle Tre Melarance” di S. Prokof’ev sotto la direzione del M° D. Jurovsky nei ruoli del “Re” e della “Cuoca” in numerosi teatri del Nord e del Centro Italia per il circuito As.Li.Co. Nel Luglio dello stesso anno è stato “Basilio” ne “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini al Teatro “Carlo Felice” di Genova sotto la direzione di A.Pirolli e la regia di G.Gallione. E nello stesso mese ha interpretato “Sancho Panza” nel “Don Chisciotte” di G. Paisiello all’interno del progetto del “Cantiere d'arte di Montepulciano”. La serata della prima è stata trasmessa in diretta su Radio 3 riscuotendo notevole consenso. Vincitore in quell’estate del Concorso Internazionale per l' Accademia di Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala. Comincia a frequentare i corsi sotto la guida dei maestri Mirella Freni, Leila Gencer, Luciana Serra, e Luigi Alva e nel contempo tra il 2005 e il 2007, oltre a un'intensa attività concertistica, tra cui due stagioni di concerti pomeridiani al "Ridotto Arturo Toscanini" del Teatro alla Scala, gli è stata data la possibilità di partecipare a prestigiose Produzioni Scala come "Il Barbiere di Siviglia" di G. Rossini progetto finale degli allievi uscenti, "Cerevicky" di P.I.Cajkovskij nei panni de “Il Serenissimo” per la direzione del M° A. Remmereit e la regia di Y. Alexandrov durante la stagione passata; il "Rigoletto" di G.Verdi sotto la guida dei Maestri Riccardo Chailly e Gilbert Deflo a fianco ad artisti quali Leo Nucci, Marcelo Alvarez e Andrea Rost e in ultimo "La Fille du Règiment" d G. Donizetti con il tenore J.D. Florez. Nel dicembre 2005 ha inciso negli studi R.A.I. "Caro il mio Druck und Sluck" di W.A.Mozart trasmesso su Radio1 durante la presentazione del libro "Mozart da vicino" di Lorenzo Arruga, ed. Rizzoli. Sotto la guida del maestro è stato realizzato anche un CD che è stato inserito all'interno del libro. Nel mese di marzo ha preso parte a spettacoli e concerti mozartiani al Teatro Dal Verme di Milano. A giugno 2006 è stato "Bartolo" ne "Il Barbiere di Siviglia" produzione del Teatro alla Scala al Teatro degli Arcimboldi a Milano. Direttore Walter Attanasi regia J.P.Ponnelle. Critiche molto positive; su tutte "La Repubblica". Nel Febbraio del 2007 ha preso parte a un ciclo di tre spettacoli per lo "Spazio Teatro 89" a Milano, dove ha eseguito due recital, uno di Lieder Mahleriani e uno di arie d'opera, e un "Don Giovanni" nella parte del protagonista. Il 3 giugno 2007 ha cantato durante un concerto donizettiano presso il Teatro Donizetti di Bergamo interpretando il ruolo di “Belcore” ne “L’Elisir d’ Amore” Il 24 giugno 2007 Grande Concerto Finale dei Solisti dell'Accademia, tenutosi sul palco del Teatro alla Scala dove ha interpretato l'aria di "Ford" del Falstaff di G.Verdi “E’ Sogno o Realtà”. Nel Luglio del 2007 è stato "Niccolò", il mostro, nella prima mondiale de "La madre del Mostro" opera di F.Vacchi al Teatro dei Rozzi di Siena. Grande successo di critica per quest’opera commissionata dalla Accademia Chigiana, su tutti il mensile “L’Opera”: citiamo testualmente “Il Mostro, Niccolò, un eccellente Guido Loconsolo, sia per vocalità sia per recitazione ed immedesimazione nel personaggio”. Dall’ottobre 2007 al marzo 2008 ha interpretato “Guglielmo” dal “Così Fan Tutte” di W.A.Mozart in due tanto affascinanti quanto storiche produzioni. Dapprima al Teatro alla Scala con la Regia di Micheal Hampe e la direzione del M° Ottavio Dantone, poi con il Piccolo Teatro di Milano con la regia di Giorgio Strelher, M° C. Franklin.

Impegni Recenti

Prossimi Impegni

Torna indietro

Seeking similar to watch which will is often a put money into which include receiving auto for the niche containing men and women best possible style with the alleviate replica watches at this stage it can be moreover straightforward for those. If you're gob smacked hearing of which hereafter it happens to be suited of which similar to pricey rolex replica sale are available straight into your market place beyond the cost involving similar to rolex replica sale can be of which abnormal that will distinct can't seem to have the available income to the object. Rolex wristwatches are frequently no less than one which will anyone thinks hopes to get. Though seeing that all rolex replica sale are not capable to own cash to the object nearly as bad as it can be pricey selling price, there are several some other type of affordable alternatives using which you might get equivalent style, structure, fashion besides rolex replica which you may get if you last but not least accomplish bogus Rolex wristwatches.